Toro e Scorpione

Toro

Questo segno, che recita “io mi nutro”, è un segno fisso quindi costruttore e stabilizzatore, ed essendo il secondo segno, quindi il numero due, introduce un aspetto femminile e un ritmo più lento e meditativo. Il Toro rappresenta bene il mondo femminile che, improvvisamente, si spalanca – passata l’unicità egopatica dell’Ariete – nel cerchio zodiacale.Un mondo alternativo impostato su una scala di valori che tiene conto di tutto quello che il mondo maschile ignora o tralascia.

Questa visione femminile è facilitata da Venere, suo governatore notturno, e dalla Luna che nel segno è in posizione di esaltazione.

Il Toro sa che bisogna ricostruire le energie bruciate dall’Ariete e quindi il suo primo pensiero è quello di ingerire calorie: il suo comportamento di conseguenza obbedisce a un condizionamento necessario e non indotto.

Da questa radice comportamentale derivano: insofferenza per qualsiasi tipo di angoscia (la fame è una necessità quotidiana e frequente che deve essere sempre soddisfatta) e la capacità organizzativa nel lavoro (poiché dà sicurezza e pacifica l’animo allontanando l’ansia).

Quindi alla base della cosiddetta “placidità” taurina c’è sempre una ricerca di equilibrio e una cauta economia dei sentimenti che mira a una visione serena della vita.

Il Toro è un lavoratore instancabile ma poco esibizionista e quindi non viene sempre lodato per questa sua qualità. Il motivo è semplice: rispetto ad altri segni, non si tira indietro davanti a lavori manuali, faticosi, considerati umili. Ma è importante notare una sua qualità, essenziale e preziosa: qualsiasi lavoro venga svolto da un nativo del segno, verrà svolto cercando sempre il massimo rendimento con il minimo sforzo.

Il rifiuto dell’angoscia lo spinge a sdrammatizzare e a minimizzare i problemi più gravosi. La sua arrendevolezza trova la sua forza nell’infinita pazienza del segno. Il Toro è un grande incassatore e, sapendo di avere tantissima pazienza, si difende dagli altri con scoppi d’ira e ciclonici furori perché teme troppe richieste dall’esterno.

Nella sua “placidità” si insinua la caduta di Mercurio che incide sul ritmo lento del segno ma anche sulla scarsa curiosità umana: il Toro, molto legato alla propria terra e a ciò che riconosce come suo, fa fatica a interessarsi e a coinvolgersi in situazioni o realtà che vive come distanti. Il Toro è conviviale ma non socievole, tende a risparmiare energie e non è facile alle frivolezze.

Il condizionamento necessario legato alla fame e la poca curiosità verso l’esterno lo rendono anche molto possessivo: il nativo, nei confronti delle persone che ama, diventa fagocitante e ha con loro lo stesso atteggiamento assimilativo che ha col cibo.

Il Toro, così com’è legato alla solidità generatrice di benessere materiale, non è capace (o rifiuta nel modo più assoluto) certe finezze dello spirito.

Affronta la vita ” a viso aperto” e rifiuta inganni ed intrighi cari, invece, allo Scorpione.

Scorpione

Questo segno, che recita “io nascondo”, è anch’esso un segno fisso quindi costruttore e stabilizzatore, che porta da sempre un marchio infernale, tenebroso, un po’ satanico.

Lo Scorpione possiede il senso del macabro che si mostra in modi più o meno evidenti, che possono sfociare nella crudeltà. Questa caratteristica fondante del segno, ha la stessa funzione della ghiottoneria del Toro: si potrebbe protestare dicendo che mangiare è lecito, uccidere no e infatti non stiamo parlando di uccisione vera  e propria ma di morte: la propria morte è male, ma la morte di un altro può essere un bene e, scorpionicamente parlando, va aiutata. Da qui la crudeltà: uno stimolo grottesco ma guerriero che può essere, per il nativo, quasi voluttuoso.

Attenzione: lo Scorpione non è un assassino ma è a questo segno che viene affidato il compito di alimentare questo atteggiamento mentale evoluzionistico: la vita umana è programmaticamente limitata affinché le vecchie generazioni lascino posto alle nuove. Moltissimi Scorpioni non sono né capaci né desiderosi di fare del male ma non riescono a staccarsi, mentalmente, dal concetto di morte, magari usando espressioni colloquiali del tipo “lo ammazzerei” (per usare quella più neutra!).

Questa crudeltà, che è una parola che allarma, deve essere ridimensionata al quotidiano: lo Scorpione (ma non solo!) si può mostrare crudele nel tenere sulle spine un innamorato, per esempio. Di situazioni simili, nella vita, ce ne sono a migliaia e tutte, se  valutate in modo obiettivo, rispondono all’aggettivo “crudele”.

Questa descrizione un po’ ferale ci porta a un altro aspetto importante del segno: il gusto drammatico. Lo Scorpione ama le situazioni a tinte forti, adora complicare una cosa semplice, sfida il rischio (altro aspetto della morte che i nativi sperimentano su se stessi). Infatti, spesso, fanno lavori pericolosi: in questo modo anestetizzano la paura del trapasso attraverso un pericolo vissuto quotidianamente.

Da qui ne deriva la sfida alla sorte, atteggiamento che porta il nativo a una sorta di evoluzione: mi adatto plasticamente alle situazioni e così facendo non le subisco.

Grazie a Plutone, suo governatore, lo Scorpione è il migliore alleato nelle situazioni di pericolo e paura: quando tutti tremano, si mette in gioco (in un modo che agli altri può sembrare manipolatorio, ingannevole o inattendibile), e salva tutti dal baratro. Questo è possibile anche grazie a un’intelligenza graffiante: lo Scorpione penetra in profondità e ha uno sguardo a cui non sfugge nulla.

La tendenza all’inganno non è innata ma circostanziale: i pregiudizi perbenistici non hanno presa sullo Scorpione e per questo il nativo tende a cogliere il lato nascosto delle azioni altrui e a sfruttarlo: a volte senza pietà, perché questo segno odia ciecamente la stupidità e la stoltezza.

Insieme al Capricorno, lo Scorpione è un segno silenzioso: riesce sempre a tacere, anche quando parla: qualcosa verrà sempre e comunque tenuto nascosto.

Da qui nasce una qualità inestimabile del segno: la discrezione (il saper tacere di me mi porta a tacere anche degli altri). Inoltre, conoscendo (o avendo provato) lo scibile umano a tinte forti, non si scandalizza mai. Per questi motivi è un amico prezioso.

Il deterrente maggiore che ha lo Scorpione dal divenire un delinquente, è il sesso. Lo Scorpione, come il Toro, è uno dei segni più genuinamente sensuali dello Zodiaco. Purtroppo, a differenza del Toro che usa l’amore contro la morte, lo Scorpione vive in maniera drammatica anche questo aspetto, da qui la fusione con l’altro diviene problematica. Ma per un segno così lucidamente intellettuale, l’unico condizionamento zodiacale possibile (e salvifico) può essere solo il travolgente coinvolgimento del sesso.

Alla linearità del Toro risponde la tortuosità dello Scorpione: il primo crede in ciò che vede, il secondo non ci crede mai. Da qui amori complicati, difficili o faticosi.

Un rischio che corre lo Scorpione, segno eversivo per eccellenza, è che questo atteggiamento sovversivo e destabilizzante lo conduca in una spirale di crudeltà e vizio dove il fascino della morte può diventare volontà di autodistruzione.

Lo Scorpione ha un buon senso dell’umorismo che può diventare molto acuto e raffinato (come nei Gemelli) perché, avendo la capacità di osservare il mondo in maniera disincantata, sa cogliere i risvolti segreti della natura umana. Il suo umorismo può essere irresistibile, feroce e dissacrante.

In altre parole: materia contro ragione; condivisione contro segretezza; ricerca di serenità contro drammaticità; difficoltà al cambiamento contro sovversione totale.

 

NB

Queste descrizioni non solo assolute, il proprio segno di nascita non è mai esaustivo, si deve sempre guardare anche la posizione degli altri pianeti, l’ascendente, ecc… Però queste sono linee base, utili a capire le differenze principali tra segni opposti.

 

 

 

Annunci

One thought on “Toro e Scorpione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...