L’Ariete e i suoi simboli

All’equinozio di primavera avviene il risveglio di tutta la natura, la forza creativa si espande ma senza ordine. E’ questo il senso figurato dell’Ariete.

Il geroglifico tradizionale è la stilizzazione dell’animale stesso, nella quale si vede chiaramente l’immagine delle corna dell’animale. Alcuni vi vedono anche la stilizzazione dei genitali maschili e questo rimanda direttamente al significato di energia vitale e fecondante del segno.

L’Ariete è l’inizio del Tutto, la genesi. Qua il Tutto è allo stadio magmatico, indifferenziato, di pura forma vivente.

Nell’anatomia umana, all’Ariete viene attribuita la testa, cioè il cervello, il centro assoluto; infatti la testa è la parte che domina l’essere e presiede a tutte le attività.

Nel sanscrito l’Ariete trova il suo equivalente nel nome Uranah che significa fuoco originario, magma che esplode e si manifesta con forza distruttiva e creativa al contempo.

Come colori all’Ariete si associano il rosso e l’oro, ossia i colori dei suoi pianeti governatori, Marte e il Sole.

La caratteristica aggressività del segno viene da lontano: pensiamo all’ovino in sé, di cui veniva apprezzata la forza fecondante e, in tempo di guerra, allo strumento usato per sfondare i portoni dei castelli, l’ariete appunto. Insomma, forza e penetrazione.

E’ nella mitologia greca che troviamo la simbologia archetipica più ricca relativa all’Ariete: la storia degli Argonauti e del vello d’oro. Gli argonauti erano un gruppo di 50 eroi che partirono per un avventuroso viaggio a bordo della nave Argo per andare a conquistare il vello d’oro. Questo non è altro che una pelle intera, dorata, di un ariete, chiamato Crisomallo: un ariete alato capace di volare il cui manto aveva potere curativo.

Il vello d’oro è espressione della libido fissata all’archetipo dell’avventura e dell’evasione: l’ariete dorato rappresenta l’energia che si libera da ogni impedimento, l’eros che si sottrae alla minaccia ma determina il panico. Ed è evidente nel segno dell’Ariete: paura e angoscia sono sentimenti molto comuni prima dell’azione.

Un’altra simbologia archetipica dell’Ariete è legata alla Genesi: “In principio era il caos. Dio creò il cielo e la terra”, cielo e terra sono simboli di Padre e Madre che danno alla luce la Primavera, stagione dell’Ariete.

Nell’Ariete, però, non tutto è luce e creazione, esiste anche il sacrificio. Nell’energia esplosiva, primordiale, vitale avviene sempre una modificazione che determina la nascita di qualcosa che prima non esisteva. Nel suo prodursi, l’energia realizza, ma pian piano si logora, e si disperde. Quindi, una cosa realizzata esprime il sacrificio dell’energia, per esempio, il frutto indica il sacrificio del fiore, che presto si estingue.

Infatti, è comune che il nativo tenda a consumare molta energia in tante attività, si logora quasi con piacere, procede fino alla fatica estrema e in questo tratto sta la dispersione tipica del segno.

A livello psicologico, l’Ariete presenta un tratto predominante: la primarietà, cioè risposte immediate e istintive agli stimoli, reazioni breve ma intense e rapide. Ogni esperienza viene vissuta con impeto, energia, a volte iperattività. L’emotività, pur sempre presente, non è spesso manifesta. L’Ariete quindi è un collerico focoso, caratterizzato da un’intelligenza intuitiva e una grande capacità associativa e sintetica.

Secondo Jung, l’Ariete appartiene al tipo estrovertito (o estroverso): per lui contano solo i fatti, la realtà esterna. Ciò che riguarda l’intimo, il privato è rimosso, e quindi estraneo. Ha bisogno di agire, di concretizzare, manca completamente di inibizione.

Secondo Kretschmer, studioso degni anni Venti, la personalità dell’Ariete è riconducibile al tipo schizotimico (schizo=divido, thymos=stato d’animo) e cioè  a una tonalità psichica che balza da estrema vivacità a estrema pigrizia, caratterizzata da una capacità intellettuale che sa cogliere più i dettagli che l’insieme, un’attenzione mentale concentrata su una cosa per volta, una notevole capacità di apprendimento con predominanza dell’analisi rispetto alla sintesi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...