Rosso

Forte, caldo, vivo, il rosso è uno dei tre colori primari insieme al blu e al giallo. E’ il colore del sangue, del fuoco, del sole all’alba e al tramonto, delle bacche e dei frutti del sottobosco. Il rosso è un colore ancestrale, usato come primo colore insieme al nero nelle pitture più remote. Insieme al nero compare  anche nel calamaio degli scribi egizi e dei monaci medievali. Entrambi sono i colori dei semi delle carte da gioco e della roulette.

Il rosso è il colore per antonomasia: in alcune lingue, come il latino e lo spagnolo, “colorato” significa anche  “rosso”, mentre in russo l’aggettivo “rosso” significa anche “bello”.

E’ un colore fondamentale per la storia dell’uomo, è ricco di valori simbolici, è facile da ottenere ma ha moltissime varianti come, per esempio, la porpora, costosissima, che si ottiene da molluschi marini della famiglia dei murici o dal guscio di cocciniglia. Oltre a questa, ricodiamo anche altre varianti come il vermiglio, il carminio e il paonazzo.

Grazie alla sua immediatezza e alla sua valenza universale, il rosso è diventato sinonimo di pericolo nei semafori e nei cartelli stradali oppure simbolo di prestigio, pensiamo ad esempio al tappeto rosso che accoglie le sfilate dei divi o alla porpora cardinalizia.Nel campo dei motori il rosso è sinonimo di velocità.

A livello psicologico, il rosso è simbolo dell’energia sia mentale che fisica. Usare questo colore aiuta a combattere la passività perché dona una straordinaria forza sia psichica che motoria. E’ il colore dell’estroversione e della forza di volontà, è sinonimo di passione e fiducia in se stessi. Ha la capacità di stimolare la creatività e aumenta le capacità di autoconservazione.

E’ stato dimostrato che l’esposizione al rosso accelera i battiti cardiaci, quindi è indicato se si soffre di problemi circolatori. Stimola la produzione di adrenalina e fa salire (di poco) la pressione arteriosa. E’ molto utile in caso di malinconia e depressione, perché rende loquaci, aperti, attenti, passionali.

Il rosso è stato abbinato a Marte, il dio della guerra e il pianeta rosso, per la sua natura aggressiva e per la sua associazione al colore del sangue. Di conseguenza è il colore associato all’Ariete ma anche allo Scorpione e al Capricorno poiché tutti e tre sono segni marziani, combattivi, irruenti. Per questo motivo potrebbe far bene a tutti coloro che mancano di queste caratteristiche e, nello specifico, a Pesci, Cancro, Bilancia, Gemelli e Toro.

Chi non ama il rosso è una persona  che tende a vivere in maniera defilata, dietro le quinte, senza alcun desiderio di essere protagonista. Tende a fare sempre le stesse scelte e a battere percorsi già conosciuti evitando sorprese e novità. Generalmente è un introverso chiuso, che ama poco l’estroversione altrui da cui si sente minacciato.

A questo colore è associato il primo Chakra, il Muladhara, il chakra dell’osso sacro che corrisponde al plesso pelvico e interessa la sessualità e, psicologicamente parlando, è fondamentale per la creazione delle nostri basi psicologiche e sociali. Per saperne di più sul primo chakra, leggete il mio articolo https://tarocchiacolori.com/?s=primo+chakra

Annunci

Una risposta a "Rosso"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...