La Terra, forza feconda

La Terra è uno dei Quattro elementi naturali, di cui è composta la materia. E’ un elemento concreto, solido ma anche creativo e nutriente. La Terra rappresenta il grembo universale, in essa la vita si nutre e fiorisce nei suoi tre regni: minerale, animale e vegetale.

La Terra, come l’Acqua, è femminile e passiva, e come l’Acqua pare inoffensiva, sembra sempre di poterla imprigionare ma questa è una pia illusione: la Terra è viva, e si agita con forza centripeta, può ingoiare tutto rimanendo in apparenza stabile, immanente, tangibile.

Il simbolo della Terra è un triangolo equilatero con il vertice in basso, percorso da una linea orizzontale che lo divide a due terzi. La Terra completa l’Acqua, e viceversa.

Nell’insieme dei Quattro Elementi è considerato il più umile, eppure, sin dai tempi più antichi la Terra è stata protagonista di tantissimi riti di protezione e guarigione.

La stagione rappresentata dalla Terra è l’inverno mentre il seme dei Tarocchi connesso a questo elemento è quello dei Denari.

In astrologia, appartengono all’elemento Terra i segni Toro, Vergine e Capricorno. Tutti segni genuini, lucidi e concreti caratterizzati da serietà (soprattutto sul lavoro), umorismo e spirito materialista.

Annunci

L’Aria, fremito vitale

L’Aria è uno dei Quattro elementi naturali, di cui è composta la materia. E’ inodore, insapore, incolore e non può essere fermata e neanche afferrata. L’Aria, figlia del Fuoco, è l’elemento in cui avvengono tutte quelle trasformazioni da cui si generano l’Acqua e la Terra.

Come il Fuoco è attiva e maschile, dotata di forza centrifuga che, similmente, pervade e ravviva. E’ l’alito della vita, senza il quale non ci sarebbe nulla.

E’ legata all’intelletto, al pensiero, all’istruzione, ai viaggi, alla libertà e alla purezza. Il suo simbolo è un triangolo equilatero con la punta in alto, percorso da una linea orizzontale che lo divide a due terzi.

Il filosofo naturalista greco Anassimene di Mileto identificava il principio della realtà nell’ànemos, il soffio vitale. L’Aria per lui era incessante, inestinguibile movimento, principio di tutte le cose.

La stagione rappresentata dall’Aria è la primavera mentre il seme dei Tarocchi connesso a questo elemento è quello delle Spade.

In astrologia, appartengono all’elemento Aria i segni Bilancia, Acquario e Gemelli. Tutti segni brillanti, idealisti e sognatori caratterizzati da curiosità, originalità e spirito etico.

L’Acqua, muro liquido

L’Acqua è uno dei Quattro elementi naturali, di cui è composta la materia. E’ un elemento che rappresenta il femminile, quindi la passività e la ricettività. L’Acqua è un elemento mutevole, può diventare vapore e unirsi all’energia astrale, ma può anche diventare una massa compatta, estremamente difficile da penetrare.

Il simbolo dell’Acqua è un triangolo equilatero con il vertice in basso, poiché penetra la Terra e la nutre.

L’Acqua è simbolo di vita, simboleggia il fluido amniotico, è sinuosa e mutevole: non agisce sulle cose, ma le penetra. Non tende a distruggere ma può soffocare. La sua vera forza è la continua metamorfosi: in fondo, l’acqua è quella costretta nei nostri tubi ma anche quella libera che scorre nei fiumi, nei mari e dentro di noi. E’ il passaggio tra creazione e distruzione.

L’Acqua è un elemento esorcizzante di cui la religione ha fatto ampio uso. Lucano, poeta latino del I secolo d.C., ricorda come fiumi, laghi e paludi fossero per i Celti luoghi sacri in cui deporre ex voto e in cui compiere sacrifici.

La stagione rappresentata dall’Acqua è l’autunno mentre il seme dei Tarocchi connesso a questo elemento è quello delle Coppe.

In astrologia, appartengono all’elemento Acqua i segni Cancro, Scorpione e Pesci. Tutti segni anticonformisti, emotivi e profondi caratterizzati da generosità, curiosità e spirito artistico.

Il Fuoco, fluido elettrico

Il Fuoco è uno dei Quattro elementi naturali, di cui è composta la materia. E’ un elemento attivo poiché agisce sulle cose per modificarle, infatti il Fuoco è un elemento dinamico che genera  trasformazione e agisce sulle cose per purificarle.

Il simbolo del Fuoco è un triangolo equilatero con il vertice in alto, fatto che simboleggia il moto ascendente, di propagazione ed espansione tipico di questo elemento. Ha un’azione centrifuga, fortemente maschile che pervade e ravviva tutto. Il Fuoco è luce, calore, distruzione e immortalità.

L’energia che scaturisce dal Fuoco è l’essenza della vita stessa, che le Vestali, nell’antica Roma, proteggevano badando che il fuoco non si spegnesse mai.

La stagione rappresentata dal Fuoco è l’estate mentre il seme dei Tarocchi connesso a questo elemento è quello dei Bastoni.

In astrologia, appartengono all’elemento Fuoco i segni Ariete, Leone, Sagittario. Tutti segni creativi, passionali, energici caratterizzati da coraggio, orgoglio e capacità decisionale.